Edizioni Labrys


Vai ai contenuti

Menu principale:


Violenza televisiva e comportamenti devianti

Libri

Violenza televisiva
e comportamenti devianti

“… Nel momento in cui qualcuno ci ascolta dal video, ha un rapporto da inferiore a superiore … le parole che cadono dal video cadono sempre dall’alto, anche le più sincere, anche le più democratiche …”(Pier Paolo Pasolini, 1971).
Quanto condizionano il “piccolo teleutente” le trasmissioni ad alto contenuto di violenza sia comunicativa che agita? E, ancora, esiste un rapporto tra l’esposizione del minore ad una “cattiva televisione” e la realizzazione di comportamenti violenti, aggressivi o comunque devianti? Analizzare il rapporto tra la televisione ed i comportamenti devianti significa studiare l’influsso che il medium televisivo esercita sui minori. Questo libro è il prodotto dell’attività di ricerca, condotta presso la cattedra di criminologia dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, tendente a verificare il rapporto tra l’esposizione dei minori alla violenza televisiva e l’insorgenza di comportamenti devianti.


S. LUGNANO - M. LANNA - G. PALERMO

SILVIO LUGNANO
E' professore ordinario di Criminologia presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.
Si occupa di devianza e criminalità minorile con  particolare attenzione alla mediazione penale.
Negli ultimi anni il suo impegno di studio e ricerca ha riguardato la criminalità organizzata nel Mezzogiorno d’Italia.
Tra le sue pubblicazioni: Profili penalistici dei maltrattamenti minorili,1989; La mediazione penale minorile, 2000; La mediazione penale, 2003.

MICHELE LANNA
E' ricercatore e docente di sociologia del diritto presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, si occupa di conflict management, conflict analisys e mediazione.
Avvocato e giornalista, è direttore della “Rivista Italiana di Conflittologia” (anche online all’indirizzo www.conflittologia.it) Dal 2008 è rappresentante in Italia dell’Università di Nzérekòre (Guinea).
Tra le sue pubblicazioni: “Mediazione, Sistemi e Culture. Reportage sulle comunità immigrate in Campania” (Edizioni Melagrana, 2006); “Somalie. Dalla democrazia pastorale al conflitto interclanico” (Edizioni Labrys, 2008); in corso di pubblicazione “Lineamenti di sociologia del conflitto” (Edizioni Labrys, 2009).

GIOVANNA PALERMO
E' ricercatore di Sociologia della devianza presso la Seconda Università degli Studi di Napoli.
Avvocato e criminologo, si occupa delle dinamiche conflittuali collegate alla commissione di reati, di vittimologia e di controllo sociale .
Tra i suoi scritti: La violenza intrafamiliare tra diritto e mediazione, La città del sole, Napoli, luglio 2005; Il controllo sociale dalla protosocietà alla società di controllo, in Rivista Italiana di Conflittologia, n.5/08; Prospettive socio-giuridiche della mediazione penale in Italia. Analisi comparativa con la Spagna, Edizioni Labrys, 2008; Somalie. Dalla società pastorale


Videolabrys | Catalogo pubblicazioni | Distribuzione | Condizioni di vendita | Libri | DVD | E-book | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu