Edizioni Labrys


Vai ai contenuti

Menu principale:


Sindaci e sacerdoti. Uno studio di semantica quantitativa su stampa e opinione pubblica

Libri

Maffie

Sindaci e Sacerdoti
Uno studio di semantica quantitativa su stampa e opinione pubblica

Gli studi sull’opinione pubblica hanno spesso messo in evidenza la differenza fra ciò che i media di massaraccontano e la verità. Che si tratti della differenza fra la funzione della notizia e la funzione della verità tracciata da Lippmann o del concetto di maggioranza silenziosa della Noelle-Neumann, è ormai chiaro agli studiosi che l’opinione pubblica altro non sia che la visione mediaticamente più ridondante. Per i nuovi sindaci è andata pressappoco così. Il loro successo è stato, in realtà, un trionfo mediatizzato.
Bassolino, Bianco, Rutelli, Cacciari furono presentati dai mass-media come taumaturghi in grado di modificare il sistema politico esistente e di bonificare intere aree metropolitane. In realtà, invece, la storia di molti comuni, quelli da sempre in difficoltà, ci racconta di amministrazioni inefficienti e delle solite difficoltà a governare.
In questo libro l’autrice ricostruisce la storia immaginata di tre di questi nuovi sindaci, Antonio Bassolino, Roberto Formentini e Francesco Rutelli, fornendo un metodo che, muovendosi all’interno della teoria dell’agenda-setting, permette di misurare l’intensità della forza dei mezzi di comunicazione nella formazione delle rappresentazioni sociali degli individui in merito a questi protagonisti politici.

CONCETTA EMILIANA MAISTO
E' è Dottore di ricerca in Sociologia e Ricerca Sociale. Fra le sue pubblicazioni, Un re a Napoli? L'immagine di Antonio Bassolino negli articoli de "Il Mattino".

Videolabrys | Catalogo pubblicazioni | Distribuzione | Condizioni di vendita | Libri | DVD | E-book | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu