Edizioni Labrys


Vai ai contenuti

Menu principale:


Prospettive socio-giuridiche della mediazione penale in Italia

Libri

Prospettive socio-giuridiche della mediazione penale in Italia
Analisi comparativa con la Spagna.
III Edizione rivisitata ed aggiornata


La struttura del saggio riprende quella della precedente edizione, coniugando gli aspetti teorici con un’analisi comparativa con il sistema spagnolo, ma si arricchisce oltre che di un aggiornamento, essenziale quando si affrontano tematiche connesse al diritto, di approfondimenti e chiarimenti di concetti che sono apparsi essenziali, dal rapporto tra reato e conflitto, alla dimensione della scotomizzazione della vittima, alle differenti modalità di gestione della conflittualità (processo giudiziario e mediazione), alla verità del conflitto in mediazione.
Il saggio sottolinea come il nostro sistema di giustizia penale, incentrando l’interesse prevalentemente sul reo, finisca per “scotomizzare” la vittima, vittimizzandola nuovamente, trascurandola e marginalizzandola.
Da qui l’attenzione posta da diversi Paesi sulla mediazione e sulla sua capacità di restituire alla vittima quella centralità che il processo le nega, per scoprire una serie di limiti e rischi del processo di mediazione nell’ambito penale.
Dall’analisi del ricorso alla mediazione in Spagna emerge come la mediazione, asservita alla logica del sistema penale, fuoriesca dall’area della gestione privata del conflitto per divenire espressione del controllo sociale.

GIOVANNA PALERMO
E' ricercatore di Sociologia della devianza presso la Seconda Università degli Studi di Napoli.
Avvocato e criminologo, si occupa delle dinamiche conflittuali collegate alla commissione di reati, di vittimologia e di controllo sociale.

Videolabrys | Catalogo pubblicazioni | Distribuzione | Condizioni di vendita | Libri | DVD | E-book | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu