Edizioni Labrys


Vai ai contenuti

Menu principale:


Orientalisti italiani ed aspetti dell'Orientalismo in Italia

Libri

Maffie

Orientalisti Italiani e aspetti dell'Orientalismo in Italia

“L’orientalismo è un tema complesso. In particolare, mancano testi esaustivi su una storia generale degli studi orientali in Italia e così pure indagini adeguate relative ai vari settori e periodi, poiché manca una prospettiva unitaria, ma articoli sono sparsi qui e là. Secondo l’Enciclopedia Italiana, l’orientalismo è il complesso degli studi, condotti con l’uso diretto delle fonti indigene, su lingue, letterature, storie, culture e religioni dell’Oriente, dal Vicino all’Estremo”.

Estratto da “Studi Orientalistici in Italia” di Mirella Galletti



«Con la parola “orientalismo” è ormai convenzione d’intendere il complesso degli atteggiamenti concettuali e delle tendenze letterarie e artistiche che convergono nell’immaginazione di un “Oriente” inteso come civiltà, cultura, costume preso nel suo complesso e contrapposto a un altrettanto astratto e generico “Occidente”. L’orientalismo ha pesato in modo determinante, specie negli ultimi tre secoli, sulla nostra cultura: ed è stato determinante nella stessa individuazione del concetto di Occidente, con tutti i malintesi e tutte le approssimazioni del caso».

Estratto dalla “Prefazione - Orientalismo e Orientalistica” di Franco Cardini



Non si lasciava distogliere facilmente dai suoi compiti, dagli studi, dalla volontà di ricercare, conoscere e far conoscere, di fare giustizia, di proporre, di inventare. […] Tra le altre cose, ci ha insegnato che la determinazione può essere la più bella delle malattie, da alimentare e condividere».

Estratto da “Ricordo di lei” di Angela Spina

A cura di ANGELA SPINA

Videolabrys | Catalogo pubblicazioni | Distribuzione | Condizioni di vendita | Libri | DVD | E-book | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu